21 Febbraio 2024
Verso il primo anniversario Naufragio di Cutro: cronache, dubbi e certezze
Manca poco al primo anniversario del naufragio di Cutro nel quale, nella notte fra il 25 e 26 febbraio, morirono 94 persone, una trentina dei quali fra bambini e adolescenti ed ancora non è del tutto chiaro se nelle azioni di salvataggio ci furono dei […]
--- PUBBLICITÀ ---
19 Febbraio 2024

Autonomia differenziata, per il conto salato rivolgersi ai “vastasi” della Calabria

Come era chiaro fin dall’inizio, e l’ho anche scritto, l’autonomia differenziata si farà perché la sua approvazione è la condizione perché la maggioranza sostenga, in un iter parlamentare lungo e pieno di insidie, la riforma costituzionale. È del tutto inutile urlare alla luna che così […]
16 Febbraio 2024

Comunali di Vibo, le “pippe” di sinistra in gran spolvero con l’harakiri del M5S

La campagna elettorale per le elezioni amministrative di Vibo Valentia è iniziata con vari subbugli e smottamenti negli schieramenti tradizionali, accordicchi (al ribasso), vecchi volponi all’opera e dilettanti allo sbaraglio pieni di ambizioni, ma forse non di voti. Si badi, non si tratta del solito […]
15 Febbraio 2024

La giostra dei giornali che se liberi sono “un danno”. Per chi?

Anche se Mario Occhiuto – ma non solo lui tra chi pascola sui campi del potere – ritiene parole al vento ciò che scrivono i giornali, che in Italia proprio liberi e timorosi non sono, ma certo non hanno la museruola e le catene come […]

Il breviario della vergogna

Vergogna, a quanti - politici, amministratori, massomafiosi e servi sciocchi - hanno ignorato e violato gli impegni prima politici e morali, ora giuridici e quindi perseguibili, assunti per l’acquisto e il recupero di Villa Rendano.

Vergogna all’informazione che nella quasi totalità ha ignorato e di fatto favorito la prima scalata ostile a danno di una Fondazione non profit, prima e unica in Italia.

Vergogna ai falsi amici, ai colleghi de I Calabresi, che hanno cancellato con un inspiegabile ostilità verso il loro Direttore un anno di libero giornalismo che aveva meritato l’apprezzamento di diverse centinaia migliaia di lettori, calabresi e non.

Vergogna a Walter Pellegrini per aver finto un’amicizia falsa coprendola con quella vera e solidissima del padre Luigi per ambizione, livore, desiderio smodato di essere chiamato “presidente” senza legittimità.

Vergogna agli altri componenti scelti da me a guidare la Fondazione per gli antichi rapporti di (falsa) amicizia e per non aver considerato intangibile la fiducia data.

Vergogna a Santo Mungari che ha costruito dopo la scomparsa del fondatore Giuliani i modi con i quali rendere imprescindibile la regia della “congiura” a beffa del suo ruolo decennale di consulente e avvocato di fiducia della Fondazione.

Vergogna a quanti hanno subito plaudito ai nuovi padroni con entusiasmo servile.

Vergogna a quanti hanno ferito a morte il rapporto fedele e affettuoso con la mia città natale, che mi è stato compagno per tutta la vita.

Vergogna a quanti con il loro silenzio, con la loro connivenza o indifferenza non hanno fatto, e non fanno nulla, per ridare a Cosenza e alla Calabria i valori e l’identità che meritavano.

Occhiuto SÌ o NO?

Lei non ha risposto alla mia proposta sulla cessione di Villa Rendano a Unical, che è soluzione politica e quindi lei è il dominus: ieri perchè è stato il promotore di un accordo pattizio, poi violato, e oggi perchè è di nuovo il vero padrone della Fondazione (pro tempore).
11 Settembre 2023

Un fiume di silenzi e oblio
Manifesto programmatico

I popoli di lingua greca che anticamente abitavano le coste del Mediterraneo, chiamavano la verità alètheia una parola che significa svelare, cioè sollevare il velo dell’oblio e dei silenzi che avvolge la realtà. Si tratta di una parola potente e illuminante, perché ci ricorda che […]
3 Novembre 2023

La donna è mobile qual piuma al vento

“La donna è mobile qual piuma al vento” è un’aria stranota del Rigoletto (strano che nessuno non abbia gridato sessista a Giuseppe Verdi, “mobile” e “piuma al vento” sembrano marcare la donna come “poco seria“), ma nulla è più mobile e piumato come il politico […]

I miei articoli nuovi o scritti per ICalabresi e ripubblicati

19 Febbraio 2024

Autonomia differenziata, per il conto salato rivolgersi ai “vastasi” della Calabria

Come era chiaro fin dall’inizio, e l’ho anche scritto, l’autonomia differenziata si farà perché la sua approvazione è la condizione perché la maggioranza sostenga, in un iter parlamentare lungo e pieno di insidie, la riforma costituzionale. È del tutto inutile urlare alla luna che così […]
16 Febbraio 2024

Comunali di Vibo, le “pippe” di sinistra in gran spolvero con l’harakiri del M5S

La campagna elettorale per le elezioni amministrative di Vibo Valentia è iniziata con vari subbugli e smottamenti negli schieramenti tradizionali, accordicchi (al ribasso), vecchi volponi all’opera e dilettanti allo sbaraglio pieni di ambizioni, ma forse non di voti. Si badi, non si tratta del solito […]
15 Febbraio 2024

La giostra dei giornali che se liberi sono “un danno”. Per chi?

Anche se Mario Occhiuto – ma non solo lui tra chi pascola sui campi del potere – ritiene parole al vento ciò che scrivono i giornali, che in Italia proprio liberi e timorosi non sono, ma certo non hanno la museruola e le catene come […]
15 Febbraio 2024

Si scrive Villa Rendano, si legge città di Cosenza
– La caccia al cinghiale –

Quando ho deciso di scrivere questo articolo mi è venuto in mente questo titolo, che rivela il mio legame con la Maremma Toscana, terra di cacciatori che non amo particolarmente e di cinghiali, preda predestinata dei primi. Chiarisco per evitare equivoci che il cinghiale non […]
14 Febbraio 2024

Roma, fuga dalla mediocrità. Calabria, incontro con l’indegnità.

Un flash autobiografico solo come premessa di un articolo che parla di tutt’altro. Come è normale sia, con il trascorrere degli anni, ho sentito che il timore più grande era che la mia vita scorresse sui binari della “mediocrità”, nel senso di banalità, irrilevanza come […]
12 Febbraio 2024

Petilia Policastro, “modello Casamonica” per i funerali dell’assassino di Lea Garofalo

Lo Stato non potrà vincere la propria lotta contro la mafia se non registrerà in questa lotta la collaborazione di tutti i suoi apparati e delle sue Istituzioni ad ogni livello. È emblematico in questa lotta ciò che dallo scorso luglio sta accadendo a Petilia […]


La storia segreta della Fondazione Giuliani e di Villa Rendano

20 Dicembre 2022

Premessa

Avevo anticipato su Facebook che mi ripromettevo di scrivere una specie di “storia” se non segreta meno nota dei primi 10 anni della Fondazione e di Villa Rendano. Da oggi se possibile ogni giorno potrete leggere se volete i singoli “capitoli” che compariranno anche nelle […]
21 Dicembre 2022

Capitolo 1 – Un dono alla città

Sono tempi duri per tutti. C’è una guerra in corso che più diventa distruttiva e cruenta più fa fatica a essere raccontata, come nelle prime settimane, in posizione di evidenza dai giornali e dalle TV. C’è una crisi economica e sociale devastante, c’è nei giovani […]
27 Dicembre 2022

Capitolo 2 – Responsabilità e narcisismo

Mi pare che sia chiaro, e ripeta meritorio, il diretto coinvolgimento del Sindaco Occhiuto, il quale non si limitò a caldeggiare l’acquisto di Villa Rendano, ma addirittura organizzò il primo incontro a Napoli con due dirigenti della SNAM, responsabili della gestione degli immobili societari. Da […]
28 Dicembre 2022

Capitolo 3 – La congiura

Definizione della Treccani della parola FIDUCIA: 1. Atteggiamento, verso altri o verso sé stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità, e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità. Dunque una […]
29 Dicembre 2022

Capitolo 4 – Sedotta e abbandonata

Il 31 marzo 2022 sulla pagina FB de ICalabresi pubblicai un lungo post con un titolo che non lasciava equivoci: “Sedotta e abbandonata: Villa Rendano, un dono alla città snobbato dalle istituzioni”. Ne riporto solo una parte anche se a mio parere è importante perché […]
30 Dicembre 2022

La storia non finisce certo qui

Con oggi sospendiamo la “storia vera” di Villa Rendano. Lo facciamo anche in considerazione delle festività di fine anno, ma soprattutto perché per essere esaurienti occorre rendere noti i contenuti delle azioni legali, invadendo impropriamente il campo riservato alla Magistratura. La data della prima udienza […]
I CLANDESTINI

Ritratti d'autore

14 Luglio 2023

Giovanni Gambaro – Sorpresa veneziana –

Il “ritratto” del quarto congiurato è un mistero. Una scelta immotivata, ingiusta e inutile. Parlo del prof. Giovanni Gambaro, nefrologo, che avevo conosciuto per una visita di controllo e che, chiamato da me, accorse con urgenza a casa di Sergio Giuliani steso in terra privo […]
13 Luglio 2023

Ermelinda Catanese
– Replica di Giuditta e Oloferne –

Tra i più esagitati miei avversari si è segnalata una mia ex collega in FS. È stata “ricompensata”, dopo una serie di comportamenti ostili nei confronti di una brava collaboratrice, costretta a dimettersi dal capo abusivo Walter Pellegrini che simbolicamente ha replicato a parti invertite […]
10 Luglio 2023

Santo Mungari
– Da consulente della Fondazione a regista del suo affondamento –

L’avv. Santo Mungari nella storiaccia della Fondazione usurpata è rimasto un po’ in ombra. In realtà senza di lui Walter Pellegrini e soci non avrebbero potuto ottenere, dopo la decadenza dolosa del CdA da me presieduto, la composizione di un nuovo Organo composto da tre […]
4 Luglio 2023

Walter Pellegrini

Ne ho scritto e parlato fin troppo di Walter Pellegrini, ma perché chi vuole abbia memoria del suo ritratto a partire da fine maggio 2022 ne faccio un breve aggiornamento. Walter Pellegrini, al quale avevo dato fiducia e spazio, un po’ perché non bastava fare […]